Time hacking: oltre il time management

Data inizio e modalità

Su richiesta

Durata

16 ore

Learning Box

compreso

Obiettivi


Viviamo tempi complessi, siamo tirati e chiamati a risolvere problemi, assolvere ad obblighi e prenderci responsabilità sempre più articolate. Tutto questo in uno stato di continua accelerazione.

Alcuni di noi cominciano a sentire la disgregazione del proprio equilibrio, non si riesce più con facilità a tenere uniti i pezzi dei vari ruoli che ricopriamo, e di conseguenza la percezione che ci sfuggano dalle mani tutte le attività che vogliamo o dobbiamo fare.

Lavorando sulla consapevolezza di ciò che dobbiamo fare, ciò che ci piace fare, sulle motivazioni che ci fanno agire e sui sabotatori, si raggiunge la comprensione di come funzioniamo e come possiamo ottenere il massimo da noi e dal nostro contesto, rispettando la nostra natura e rendendo sostenibile la nostra organizzazione.

Si parte da ciò che già molti di noi conoscono del Time management, per integrare poi ciò che ci permette di superare i vari ostacoli interni ed esterni che ci affaticano, costruendo un modello personale che ci permetta di organizzare le attività, ricaricare le energie personali, affrontare i sabotatori e lavorare sui fattori di performance meno sviluppati.  

Che cosa “ci portiamo a casa”?
  • Conoscenza di come funzioniamo, di come possiamo ottenere il massimo da noi e dal nostro contesto, rispettando la nostra natura e rendendo sostenibile la nostra organizzazione
  • Costruzione di un modello personale per l’organizzazione delle attività in funzione delle proprie caratteristiche
  • Imparare ad affrontare i sabotatori (procrastinazione, imperativi ecc…)
  • Imparare a ricaricare le energie personali in breve tempo
  • Lavorare sui fattori di performance meno sviluppati

Destinatari


  • Persone con un alto senso della responsabilità e tendono ad accumulare attività sentendosi poi affogate nel quotidiano.
  • Persone che vorrebbero sviluppare progetti personali ma sono incastrati in tutti i “devo” della loro vita.
  • Persone soffocate dal modello di pianificazione per seguire la “to do list” che non include ciò che vorrebbero in realtà fare.
  • Persone che tendono a fare altre cose più importanti camuffando così la procrastinazione.
  • Persone che nonostante siano sempre impegnate durante la giornata, alla fine sentono di non aver concluso nulla.

Programma


  • Principi di time management
  • Task management vs energy management
  • Modello dei 4 quadranti di time hacking, autovalutazione
  • Ottimizzare, riciclare, pianificare
  • Affrontare i sabotatori interni ed esterni
  • Principi di performance applicati al time management
  • 2 follow up di 2 ore per verificare la messa a terra delle nozioni e degli strumenti (facoltativi)

Richiesta informazioni