Acquisti Sostenibili: progettare e implementare la sostenibilità nella catena di fornitura

Quota

Azienda iscritta a Confindustria Vicenza
290,00 + iva

Azienda non iscritta a Confindustria Vicenza
370,00 + iva

Data inizio e modalità

08 luglio 2022 online

Durata

8 ore

Calendario lezioni

Learning Box

compreso

Obiettivi


Per ottenere il massimo da una strategia di sostenibilità, ben formulata, è opportuno concentrarsi sulla catena di fornitura. L’obiettivo è creare pratiche sostenibili, a cascata, lungo la filiera. I partecipanti apprenderanno come implementare un programma di sostenibilità della catena di fornitura atto a ridurre i rischi ambientali, sociali ed etici, aumentando la trasparenza della supply chain.  La sfida in termini di sostenibilità è “fare di più e sprecare di meno”, attraverso la creazione di valore con la gestione sostenibile della catena di fornitura.

La sostenibilità nella catena di fornitura si sostanzia in una gestione responsabile, dal punto di vista sociale e ambientale oltre che economico, di tutti i processi di approvvigionamento, produzione e distribuzione attivati direttamente dall’impresa attraverso l’operato di fornitori. Integrare la sostenibilità nella strategia e politiche di acquisto significa effettuare scelte di acquisto sostenibili, monitorare la catena di fornitura secondo la tassonomia di sostenibilità.  Superando gli ostacoli iniziali, le imprese con un selezionato network di fornitura si garantiscono l’accesso a risorse finanziarie e apertura a nuovi mercati. L’approvvigionamento sostenibile è una leva chiave per la crescita competitiva dell’impresa.

Che cosa “ci portiamo a casa”?

Saremo in grado di progettare e implementare una supply chain sostenibile, comprendere i principali criteri di sostenibilità, valutare i fornitori e fissare i kpi di monitoraggio. Comprenderemo le differenze tra offerte di sostenibilità e individueremo le specifiche tecniche di sostenibilità per il cliente interno. Applicheremo i concetti della tripple bottom line nel valutare l’impatto economico della rispondenza ai principi ESG nella catena di fornitura.  Identificheremo le aree del sourcing coinvolte nella trasformazione di sostenibilità. Le imprese che adottano la ISO 20400 hanno benefici in termini reputazionali e di rispetto degli standard internazionali di sostenibilità (GRI, SASB, CDP, IITC, CDSB). Le aziende che adottano la ISO 20400 traducono le iniziative di acquisto in standard utilizzati nei modelli di rendicontazione.

Destinatari


  • Imprenditori
  • Manager e Direzione (CFO, COO, CEO, GM)
  • Responsabili dell’Ufficio Acquisti, Team Leader Acquisti, Responsabile di categoria, Aree di Staff Acquisti e direzione
  • Responsabili CSR/Sostenibilità
  • Membri del CDA o ODV
  • Responsabile Marketing
  • Area Tecnica/ Prodotto
  • Area Qualità Fornitori

Programma


Genesi della sostenibilità e ambiti di applicazione. Si esaminerà, il nuovo contesto del mercato globale e il crescente interesse normativo e di regolamentazione (PNRR, GPP, EBA, Agenda 2030 e Social Responsible Investing -SRI) che impone nuove scelte di acquisto in ambito climatico, ambientale, sociale e di governance.

Ambiti di applicazione della sostenibilità:

  • Chiarire gli obiettivi aziendali di sostenibilità
  • Introduzione percorso di acquisto sostenibile
  • Implementazione norma Uni 20400:2017
  • Leggere la catena di fornitura in ottica di sostenibilità
  • Definire obiettivi di breve e lungo periodo
  • Triple bottom line negli acquisti
  • Organizzare la funzione verso la sostenibilità

Nuovi trend e scenari del procurement:

  • Acquistare e vendere responsabilmente
  • Agenda 2030
  • Normativa (UE) 2017/821 (2021)
  • I principi degli acquisti sostenibili: Uni 20400:2017
  • Corporate Social Responsability in Italia e all’estero (Uni ISO 26000)
  • Integrare la sostenibilità nei requisiti tecnici di acquisto
  • Introdurre le modifiche alla valutazione di sostenibilità nel Vendor Rating
  • La sostenibilità requisito dei contratti di acquisto
  • Condizioni contrattuali e riconoscimento delle esigenze dei fornitori

 Procurement e diritti umani:

  • I principi e le linee guida della OECD sulla Due Diligence della catena di fornitura per assessment e valutazione del fornitore sostenibile.
  • Framework di riferimento nell’ambito del rispetto dei Diritti Umani: da Guiding Principles on Business and Human Rights al Modern Slavery Act del 2015,
  • Conflict Minerals Free
  • Assessment dei principali rischi all’interno della catena di fornitura
  • Monitoraggio della catena di fornitura: politiche, sistemi di gestione e strumenti per una gestione sostenibile della catena di fornitura

 Case study: Azioni di sostenibilità

Docenti

Federica Dalla Noce
Master in Business Administration, ha iniziato la sua carriera professionale nel Gruppo Fiat, dove ha ricoperto diversi ruoli manageriali costruendo un profilo di Corporate Control. Questa attività l’ha portata a collaborare con molte funzioni del gruppo: dal settore Finance al Marketing and Sales, agli acquisti e produzione. Ha maturato una lunga esperienza nel mondo della consulenza nella gestione di progetti complessi multi funzione. L’esperienza nel ruolo di Ceo da oltre 10 anni completano il profilo.  E’ Docente Qualificato di Supply Management, lettore presso Università e Business School in Supply Management, Risk Management e Sostenibilità nelle catene di fornitura.

Calendario Lezioni


8 luglio 2022 | 9:00 - 13:00 web
15 luglio 2022 | 9:00 - 13:00 web

Richiesta informazioni