Un museo virtuale della bicicletta, aziende in rete per un progetto ambizioso

Un museo virtuale della bicicletta, aziende in rete per un progetto ambizioso

Argomento: Opportunità

Contents: 

Custom text

Il Comune di Milano nei giorni scorsi ha presentato un piano per la fase 2: per scongiurare un massiccio ritorno all’utilizzo dell’auto privata legato al minor utilizzo dei mezzi pubblici, ecco che si punta – fra le altre cose – a un investimento forte sulla mobilità ciclabile. La bici infatti, oltre che il mezzo più ecologico, è oggi, al tempo della pandemia, il mezzo più sicuro per spostarsi e sembra destinata ad assumere una nuova centralità.

IL PROGETTO

Ecco che Niuko ha “disegnato” un articolato progetto dedicato a un settore che vede nel Veneto una presenza importante di imprese: dai produttori di biciclette ai rivenditori, dai produttori di accessori e abbigliamento fino agli operatori della cultura e dell’hospitality. Il progetto ha già ricevuto la significativa adesione di alcune aziende del settore, ma è aperto a nuovi partner: la Regione Veneto, nell’ambito della programmazione POR FSE 2014-2020 ha attivato un bando dedicato alla valorizzazione degli itinerari di scoperta dei patrimoni d’impresa e verrà presentata domanda di finanziamento.

L’OUTPUT FINALE

L’obiettivo finale è la creazione di un museo virtuale della bicicletta “made in Veneto” in cui l’utente potrà trasformarsi in visitatore reale percorrendo gli inediti itinerari di cicloturismo industriale proposti, alla scoperta delle aziende e del territorio che le ospita: un luogo virtuale capace di valorizzare le storie straordinarie di aziende che rappresentano un vanto del “made in Italy” e del “made in Veneto” e la cui produzione di qualità spesso non ha eguali a livello mondiale. Percorsi e storie strettamente intrecciati a quelle del territorio, storie che guardano al passato ma anche al futuro, perché nuove forme di mobilità urbana ciclabile e cicloturismo sono orizzonti ancora in parte da esplorare.

GLI INTERVENTI FORMATIVI

In estrema sintesi, il percorso del progetto è articolato in diverse fasi. E’ previsto un robusto intervento di formazione aziendale e interaziendale su temi quali le tecniche di heritage marketing, gli strumenti per la digitalizzazione, il digital storytelling, il change management e le soft skill. Seguirà un’attività di consulenza in azienda, l’affiancamento nella definizione di un project work e il supporto per la costruzione di reti pubblico privato. Il bando regionale è in scadenza a fine maggio, si consiglia alle aziende interessate all’adesione di contattarci il prima possibile.

Per informazioni, per manifestazioni di interesse al progetto o per approfondire i contenuti:

Andrea Bigarella

e-mail: andrea.bigarella@niuko.it

t: +39 0444 1757710 

Contattaci
per capire come possiamo aiutare te o il tuo team