Ste(a)m, quando donne e scienza fanno squadra

Ste(a)m, quando donne e scienza fanno squadra

Argomento: Eventi

Contents: 

Custom text

Dieci donne e una sfida comune: utilizzare le tecnologie del 4.0 applicate alla professione del designer, per poter entrare (o rientrare) nel mercato del lavoro con un asso nella manica.

 

E’ la scommessa di un innovativo percorso formativo proposto da Niuko Innovation & Knowledge, i cui esiti concreti verranno presentati mercoledì 26 giugno in occasione del convegno STE(A)M, quando donne e scienza fanno squadra  in programma al Centro Altinate San Gaetano, a partire dalle ore 9.00 (locandina in allegato).

 

Un appuntamento, organizzato in collaborazione con Progetto Giovani di Padova e il Coordinamento interprofessionale pari opportunità, che sarà occasione per mettere a fuoco le potenzialità che nascono dal binomio “donne e tecnologia” e riflettere  su come superare gli stereotipi ancora diffusi a livello sociale, secondo cui le professioni scientifiche sono terreno prediletto per gli uomini.

 

IL PROGRAMMA

 

In apertura Luisa Fantinel, storica dell’arte ed antropologa culturale, proporrà alcune riflessioni sulla necessità di ripensare il rapporto tra scienza e creatività per una dimensione femminile nelle ricerca scientifica. Seguirà l’intervento di Irene Mammarella, professore associato di psicologia dello sviluppo che ha svolto ricerca nell’ambito dell’ansia per la matematica e le differenze di genere, da cui è emerso che nonostante le ragazze provino maggiore ansia per l’apprendimento della matematica, le loro prestazioni oggettive in matematica non si differenziano da quelle degli studenti di genere maschile.

 

Verrà poi proposta la testimonianza di una giovane padovana che ha conquistato traguardi importanti in ambito scientifico: Giulia Manzetti, business analyst all’ESA, racconterà la sua esperienza e la sua attività quotidiana all’interno dell’Agenzia Spaziale Europea. Prezioso anche l’intervento del Coordinamento interprofessionale pari opportunità, realtà che promuove il confronto sui temi del lavoro, della conciliazione vita lavoro, della rappresentanza di genere e del Welfare.

 

Il pomeriggio sarà dedicato alla presentazione – attraverso laboratori esperienziali – del progetto proposto da Niuko. Le corsiste, che vengono da esperienze diverse, sono state coinvolte in un percorso progettato in collaborazione con l’incubatore Paradigma Hub e la startup al femminile Hybrid Reality, specializzata nella realizzazione di applicazioni basate sulla realtà virtuale.

 

Affiancate da Fulvio Menegozzo, designer e socio fondatore dell’incubatore padovano, le partecipanti – ora coinvolte in un’esperienza di stage aziendale - si sono cimentate, fra l’altro, con un percorso di progettazione e virtualizzazione di una nuova sedia.

 

Una volta progettati i prodotti sono stati realizzati dei prototipi sia attraverso diverse tecniche artigianali sia in 3D, per poi implementarli con la realtà virtuale, in modo da testare l’effetto del prodotto finito inserito nei diversi contesti d’uso. Un esempio concreto di come artigianalità, creatività e utilizzo delle tecnologie più innovative possa rappresentare una leva per costruire nuovi percorsi e nuovi profili in ambito professionale..

 

Evento gratuito, iscrizione obbligatoria.

Per informazioni e iscrizioni>>

Adding existing node

Allegati

  • Locandina Evento STE(A)M

Contattaci
per capire come possiamo aiutare te o il tuo team