New Royal Plastic, la lean come strumento per affrontare la sfida della flessibilità

New Royal Plastic, la lean come strumento per affrontare la sfida della flessibilità

Argomento: Competenze

Contents: 

Custom text

 

Con circa 50 dipendenti la New Royal Plastic di Conselve (Padova) è un’azienda in costante crescita con un fatturato che sfiora i 10 milioni. Fondata nel 1979 è specializzata nella produzione di un’ampia gamma di furgoni isotermici, con una formula che unisce tradizione e innovazione tanto da avvalersi nel passato della collaborazione del Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale dell’Università di Padova.

Di recente l’azienda ha deciso di sostenere questa crescita con un percorso di formazione capace di tenere insieme il miglioramento del processo produttivo in ottica lean, l’analisi dei dati e la gestione finanziaria.

Grazie a un progetto di Risorse in Crescita, società di Niuko, realizzato in collaborazione con Percinque, società di termporary management, finanziato dalla Regione Veneto attraverso i fondi POR FESR (1495-0006-1010-2019 EFFICIENTAMENTO DEI PROCESSI IN NEW ROYAL PLASTIC) l’azienda ha avviato nel 2019 un percorso che ha coinvolto diverse figure aziendali.

«Siamo partiti dall’analisi dei singoli processi – spiega Chiara Martini, trainer di Percinque – per distinguere quelli a valore aggiunto e quelli che rappresentavano una perdita e individuare assieme ai partecipanti al percorso – i tre soci, la responsabile amministrativa, il responsabile di produzione e il responsabile dell’ufficio tecnico – i possibili interventi migliorativi».

I PROJECT WORK

Due i project work, dedicati rispettivamente all’analisi del dato a partire dal nuovo Manifacturing Execution System e alla redazione del budget 2021.

La redazione del budget ha rappresentato una novità per l’azienda: il documento è stato articolato per classe di prodotto, identificando per ogni prodotto un prezzo di vendita, un mix di quantità e il margine. Un esercizio che ha permesso di mettere in connessione stretta il percorso in ambito lean con i risultati del conto economico, sintetizzati anche nella definizione di KPI per misurare i miglioramenti.

I RISULTATI

«Questo percorso – spiega Mauro Frizzarin, socio di New Royal Plastic - ha portato una forte trasformazione organizzativa e già stiamo misurando i risultati tangibili perché il budget articolato per prodotto consente di orientare in modo più efficace le strategie di business. Non solo: il progetto ha migliorato il dialogo e la collaborazione fra le diverse aree. Fortunatamente anche in quest’ultimo anno segnato dalla pandemia non abbiamo registrato una diminuzione della domanda, ma abbiamo fatto i conti con molti problemi legati all’incertezza dei tempi delle forniture: una situazione che ci ha chiesto molta flessibilità organizzativa».

I lavoratori, che si sono trovati di fronte a un radicale cambiamento nel modo di lavorare, hanno accolto con favore questa novità. «In amministrazione – spiega Mara Ganz, responsabile amministrativa – ora abbiamo un ruolo più centrale e meno esecutivo: non ci limitiamo più a redigere il bilancio, ma avendo il controllo dei costi in tempo reale possiamo segnalare ai colleghi se ci sono degli scostamenti rispetto al budget o suggerire degli interventi migliorativi».

 

Al tema digital operation management è dedicato il nuovo percorso speciale promosso da Niuko al via il 28 maggio: https://www.niuko.it/digital-operation-management

Contattaci
per capire come possiamo aiutare te o il tuo team