La formazione premia: la ricerca di personale qualificato favorisce i formati

La formazione premia: la ricerca di personale qualificato favorisce i formati

Argomento: Opportunità

Contents: 

Custom text

In Italia si assiste ad una ripresa economica importante: si consolida la crescita del prodotto, con il volume trimestrale del PIL che aumenta ininterrottamente da tredici trimestri. Manca, però, una altrettanto solida crescita della produttività.

 

Per far ripartire la produttività del lavoro occorrono investimenti, ma soprattutto istruzione e formazione mirate a gestire e correggere la pericolosa tendenza della ripresa in corso a creare un lavoro poco produttivo e relativamente povero.

 

Nel mondo attuale le persone vivono più a lungo a fronte di tecnologie che cambiano più in fretta e di competenze che diventano obsolete più velocemente. Solo un sistema di formazione permanente efficiente ed esteso può compensare i vuoti di lavoro e di competenze che sempre più rischiano di minare la vita delle persone.

 

Nel contesto di “Industria 4.0”, poi, migliorare senza dimenticare il capitale umano è più che mai centrale. Si assiste, infatti, ad un’evoluzione congiunta di tecnologia digitale e nuovi modelli manageriali in grado di gestire la riorganizzazione produttiva derivata da una visione di industria automatizzata e interconnessa, caratterizzata da nuovi rapporti all’interno delle imprese, nell’industria e più in generale nella società.

 

Questa quarta rivoluzione industriale si innesca, dunque, a vari livelli, facendosi portatrice di cambiamenti significativi nei modelli di consumo, di business, organizzativi, culturali e relazionali.

 

Per favorire la riqualificazione professionale del management (in particolare di quello involontariamente disoccupato), anche a fronte della quarta rivoluzione industriale basata sul digitale, è necessario innovare le competenze manageriali relative ad alcune funzioni aziendali (e figure professionali) vitali per garantire la competitività nelle imprese. Il mercato del lavoro ha fame di competenze, soprattutto riguardanti le seguenti tematiche:

  • Management dell’innovazione (competenze per l’analisi, la definizione ed il coordinamento strategico ed operativo delle iniziative di innovazione e trasformazione digitale attraverso l’introduzione di nuovi strumenti su Impresa 4.0);
  • Innovazione organizzativa (competenze utili a supportare le imprese nella definizione di assetti organizzativi, prassi gestionali e processi di sviluppo, condivisione e valorizzazione delle conoscenze, in grado di incrementare il know-how aziendale e generare vantaggi competitivi).

 

A sostegno dell’occupazione dei dirigenti involontariamente disoccupati si colloca Fondirigenti, che, attraverso l’Avviso 1/2018, consente di finanziare la realizzazione di Piani formativi individuali.

 

Per partecipare e approfondire l’opportunità Fondirigenti Avviso 1/2018

Contattaci
per capire come possiamo aiutare te o il tuo team