La formazione fa crescere la produttività. Ma dev'essere su misura

La formazione fa crescere la produttività. Ma dev'essere su misura

Argomento: Opportunità

Contents: 

Custom text

La produttività delle imprese e la loro competitività (nazionale ed internazionale) dipendono fortemente dalla qualità del contributo umano e dalla qualità e quantità degli investimenti. Una ricerca dell’Isfol – Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori – dimostra che la formazione determina un miglioramento della produttività aziendale. Si stima infatti che per ogni ora di formazione per addetto i ricavi corrispondenti aumentino di oltre un euro. Secondo recenti studi, la formazione, al pari di altre attività intangibili, è in grado di esercitare un impatto positivo sul pil, che può essere formalmente contabilizzato (growth accounting). Questo implica che i Paesi nei quali le imprese sono meno inclini ad investire in formazione hanno performance macroeconomiche che tendono ad essere meno soddisfacenti.

A riprova di ciò, si rileva che nel 2009, anno critico della grande recessione, i Paesi europei nei quali la forza lavoro occupata è stata maggiormente coinvolta in attività di formazione hanno subito una riduzione del PIL meno pronunciata rispetto a quelli nei quali le imprese sono state meno attive in tale direzione.

Formazione e produttività

Formazione e produttività

Custom text

La formazione ha sempre avuto un ruolo determinante nel livello di competitività delle imprese, ma oggi si rivela ancora più strategica a causa della rapidità con cui mansioni e prodotti diventano obsoleti. Per aumentare la produttività, è necessario che il capitale umano presente in azienda possieda competenze sempre aggiornate: formare i lavoratori in tempo reale consente, infatti, di migliorare la qualità del lavoro e di accrescere la produttività e la competitività delle imprese.

Nella formazione dei lavoratori l’Italia ha fatto importanti progressi, grazie soprattutto alla presenza dei Fondi interprofessionali, ma è ancora molto indietro rispetto ai competitor, sia europei che dei Paesi emergenti. Purtroppo, le imprese italiane (soprattutto le piccole e medie) investono ancora poco in capitale ed in formazione.

I dati dimostrano che le imprese riescono a incidere fortemente sulla loro performance economica, incrementando la produttività del lavoro, anche nei periodi di crisi, investendo sull’organizzazione del lavoro, attraverso la formazione del personale e l’introduzione di pratiche organizzative innovative nei luoghi di lavoro.

È necessario, però, progettare una formazione su misura perché, solo così, la singola azienda ha la possibilità di progettare o farsi progettare il percorso formativo che meglio si adegua alla propria realtà: fattore determinante in un tessuto produttivo frammentato e diversificato come quello italiano.

Se siete interessati a realizzare attività formative in azienda finanziate da Fondimpresa, potete compilare la Scheda di preadesione che trovate a questo link. Sarete contattati dagli esperti dell’area Progettazione di Niuko per valutare insieme la migliore soluzione alle vostre esigenze.

Contattaci
per capire come possiamo aiutare te o il tuo team