ITS Tecnico sviluppatore per la fabbrica intelligente, un percorso che continua

ITS Tecnico sviluppatore per la fabbrica intelligente, un percorso che continua

Argomento: Competenze

Contents: 

Custom text

Quando lo scorso autunno a Thiene è stato lanciato il nuovo ITS Tecnico sviluppatore per la fabbrica intelligente, nessuno immaginava che dopo pochi mesi il calendario delle lezioni sarebbe stato completamente rivoluzionato. Allo scoppiare della pandemia lo stop delle lezioni è durato meno di tre settimane, il tempo per riorganizzarsi testando strumenti e tecnologie, e poi il 16 marzo il percorso è ripartito in modalità FAD – formazione a distanza. Se fino a febbraio erano state effettuate 354 ore di formazione in aula, entro metà giugno le ore erogate a distanza saranno 326.

IL NUOVO CICLO

Il percorso biennale – nato dalla collaborazione fra Fondazione ITS Kennedy, Niuko, Comune di Thiene e Confindustria Vicenza – si sta rivelando una scommessa vinta e in autunno prenderà il via un nuovo biennio (Industrial IOT Developer): un’opportunità da cogliere anche per le aziende, che possono aderire al percorso e coltivare il rapporto con giovani “talenti” adeguatamente formati da inserire in futuro nelle proprie realtà per accompagnare la transizione al 4.0. Oltre 20 tra enti ed imprese del territorio hanno sponsorizzato il primo biennio, mentre la selezione delle aziende in vista del nuovo bando pubblicato dalla Regione nei giorni scorsi, è aperta (Per info e per manifestare l’interesse ad aderire: chiara.comparin@niuko.it, +39 0445 576483 – 85).

LE VOCI DI STUDENTI E DOCENTI

«Ho 25 anni – racconta Guglielmo Agostini, uno degli iscritti all’ITS – e cercavo un percorso con una durata contenuta, che mi preparasse davvero a entrare nel mondo del lavoro. Certo in queste settimane mi è mancato un po’ il contatto con gli altri studenti in aula, ma la riorganizzazione ci ha permesso di continuare l’attività nei tempi previsti». «I docenti – continua Pietro Garzaro, 21 anni, di Montecchio Precalcino– sono quasi tutte figure che operano quotidianamente all’interno delle aziende, un fattore che ci consente di essere molto collegati con il mondo del lavoro».

Youtube

Custom text

 

Alle lezioni a distanza tradizionali si affiancano proposte che consentono ai ragazzi di lavorare in modalità esperienziale anche se da remoto: è il caso dello strumento messo a punto da Nicola Carlotto docente PLC da oltre 10 anni e titolare della Nica Snc, un’azienda che opera nell’ambito dell’automazione industriale: Per consentire agli studenti di operare a distanza, è stata predisposta un’aula virtuale in cui è possibile vedere i prototipi e interagire con essi.

Ecco un breve frammento di una lezione su aula virtuale:

Youtube

Custom text

 

«Stiamo formando delle figure che sono davvero richiestissime dalle imprese del territorio», spiega Daniele Gobbo, docente di Infrastrutture IT e sistemi. «Una professionalità che sembra non essere toccata dalla crisi in atto, che anzi ha accelerato in molte imprese i processi di digitalizzazione. I ragazzi che usciranno da questo percorso, in base alle loro aspirazioni e propensioni, potranno collocarsi facilmente all’interno di un’azienda o scegliere di diventare consulenti: in entrambi i casi la domanda non manca».

 

 

 

Per maggiori info:
Chiara Comparin
chiara.comparin@niuko.it
+39 0445 576483 – 85

 

Contattaci
per capire come possiamo aiutare te o il tuo team