Innovation e Digital Transformation, nuovi stimoli dall’Open Day del Talent Garden Milano Calabiana

Innovation e Digital Transformation, nuovi stimoli dall’Open Day del Talent Garden Milano Calabiana

Argomento: Competenze

Contents: 

Custom text

Venerdì 20 luglio Talent Garden Milano Calabiana ha aperto le porte a tutte le persone curiose di conoscere, approfondire ed indagare il mondo Innovation e Digital Transformation. Talent Garden nasce a Brescia 7 anni fa come un network di co-working dove i professionisti della tecnologia, del digitale e della creatività potevano connettersi e lavorare insieme. Oggi è in continua espansione, non ultima la realizzazione di un Italian Innovation Hub in Silicon Valley, e conta numeri sempre in crescita: 18 Campus in 6 paesi europei, 1.900 “tagger” tra startup, imprese e liberi professionisti. Oltre a servizi di consulenza a corporate e professionisti offre anche formazione sui temi del digitale, attraverso percorsi di master che forniscono Upgrade di carriera o la creazione di profili dediti all’innovazione.

L’open day, promosso in Parternship con Alkemy lab, Pinterest e Nokia Smartphones, oltre a soddisfare le curiosità dei presenti è stata un’ottima opportunità per “contaminarsi”, entrando in contatto con staff e studenti del TAG e connettendosi con esperti e non provenienti da azienda internazionali del settore. A partire dalla mattinata si sono susseguiti workshop, speech, interventi formativi e visiting tour in cui si è parlato di UX-UI Design, IoT, Digital Marketing, Business Data Approach, Stampanti 3D, Growt Mindset, Artificial Intelligence ecc ecc..  seguiti dalla cerimonia del Graduation Show dei diplomati ai Master e doveroso cocktail party con dj set.

Riporto qui di seguito gli interventi a cui ho partecipato e che mi hanno arricchito maggiormente.

Learning (R)evolution per HR

Il primo workshop del pomeriggio tenutosi nella Community Area dedicato al mondo HR ha indagato attuali e futuri trend in ambito formazione e sviluppo delle persone in un mondo del lavoro rivoluzionato dal digitale. Dopo un interessante presentazione sui risultati della ricerca “La Digital Transformation nella gestione delle risorse umane”, consultabili al link, gli HR, divisi in tavoli di lavoro, hanno discusso e condiviso best practice adottate nel mondo formazione, interventi e iniziative attivate in azienda, problematiche affrontate oltre ad interpretazioni e spunti relativi al futuro emergente. In molti hanno condiviso percorsi di formazione peer to peer, contest aziendali con gli strumenti della Gamification o dell’Hackathon, implementazione di piattaforme online per l’E-learning o per lo sviluppo di community, apprendimento attraverso l’uso della realtà aumentata e molte altre metodologie innovative. Tutte iniziative improntate a migliorare il wellfare aziendale e con ricadute positive sulla creatività dei propri collaboratori. È emerso un sincero ottimismo verso il futuro e la tecnologia: le persone rivestono nuovamente una posizione di centralità all’interno delle organizzazioni e di conseguenza si manifesta una necessità per questi di aggiornarsi continuamente e crescere personalmente e professionalmente, poiché come suggeriva Alvin Toffler: “Gli analfabeti del futuro non saranno quelli che non sanno leggere o scrivere, ma quelli che non sanno imparare, disimparare, e imparare di nuovo.” L’obiettivo delle persone è di evolvere digitalmente soprattutto in termini di reskilling, diventando uomini “AI-Sapiens”.

Open day

Opportunities don’t happen. You create them!” – questo lo slogan dell’offerta formativa di Tag Innovation School. Un momento in cui lo staff ha fornito le informazioni utili rispetto ai percorsi full time e part time, per lo sviluppo di figure esperte nel Ux - Ui Design,  Communication Digital Strategy, Digital Transformation, Growth Hacking e Business Data Analysis.

I percorsi si scompongono in diversi momenti grazie all’utilizzo della Flipped classroom, fase preparatoria nella quale gli studenti possono fruire del materiale fornito dai Maestri, questo è il nome che danno ai docenti. Durante le ore di lezione sono impegnati in attività di Learning by doing, quindi lavorano a progetti concreti proposti dalla aziende partner, partecipano a workshop o assessment, pitch time dei risultati di progetto e non ultimo partecipano a “HR Day”, incontri in cui i ragazzi possono fare “palestra” prima di affrontare dei veri colloqui.

Digital Transformation Work Shop

Il filo conduttore della giornata è stato ovviamente la trasformazione digitale in atto, approfondita nel dettaglio durante il workshop in tarda serata. Lo staff del Tag ha riportato attraverso dei case history i punti core della propria vision:

  1. Human centered – le persone, non solo i clienti, al centro della rivoluzione digitale.
  2. New Business model – diventa essenziale immaginare e creare nuovi modelli di business e/o integrarli a quelli tradizionali.
  3. Data Driven Approach – I dati, non necessariamente Big data, come strumento di innovazione.
  4. New Ecosystem – abbracciare l’open innovation e la contaminazione reciproca per abbattere i confini tra partner e competitors
  5. Transformation is change – il cambiamento diventa prioritario come è prioritario imparare a gestirlo.

Al termine della presentazione è stato proposto ai partecipanti di cimentarsi in un role play, innovando un ipotetico modello di Business di un’immaginaria azienda italiana, attraverso il Business Model Canvas, uno strumento che graficamente sintetizza come l’azienda crea, distribuisce e cattura valore.

La giornata, terminata con un party che solo Milano può offrire, è stata ricca di spunti di riflessione, dibattiti di valore e momenti di contaminazione di idee e visioni. Se il futuro è digitale, e questo è inequivocabile, è arrivato il tempo di attuare strategie di People Transformation!

 

Di Gioele Romano, area Pontential Hub

Contattaci
per capire come possiamo aiutare te o il tuo team