Costruire uno scenario ed una roadmap operativa per affrontare la ripresa dopo il lockdown

Costruire uno scenario ed una roadmap operativa per affrontare la ripresa dopo il lockdown

Argomento: Competenze

Contents: 

Custom text

Roadmap per la ripresa è una proposta agile nata dalla collaborazione tra Niuko e Open Innovation all’interno del progetto Esplorazioni: un format agile per ridefinire la rotta e governare lo sviluppo dell’azienda. Nel contributo che proponiamo qui di seguito Maurizio Scabbia, consulente e fondatore di Open Innovation, ci racconta l’approccio alla base di questa proposta.

Due indagini diverse svolte durante il lockdown rendono evidente una realtà che definirei drammatica. Da un’indagine di Confindustria il 78,2% delle imprese italiane pensa che l’unica strategia possibile per affrontare la crisi sia attendere il ritorno alla normalità. Un’indagine globale di Ernst & Young riscontra invece che il 72% delle imprese ritiene di doversi muovere velocemente per re-immaginare o re-inventare il proprio business.

Restare fermi in un mercato che cambia è una scelta sicuramente sbagliata. Per continuare ad avere successo, ogni impresa deve infatti evolvere almeno alla stessa velocità del mercato.

È importante allora che ogni impresa definisca il proprio piano di trasformazione. Un metodo molto efficace per farlo prevede la partecipazione di un team (ad es. i responsabili di funzione di un’impresa), che costruisce uno scenario di riferimento ed una roadmap. Il coinvolgimento di un team serve per prendere le decisioni migliori in un contesto di incertezza, ma anche per condividere le informazioni e la priorità delle azioni da intraprendere e rendere il piano molto più efficace.

 

Custom text

 

LO SCENARIO

Uno scenario è una descrizione di come potrebbe essere il domani, che viene utilizzata per prendere oggi le decisioni migliori.

Un approccio molto efficace per la costruzione dello scenario è quello di chiedere al team di identificare i “key fact”, che descrivono come cambierà il contesto di riferimento per l’impresa nel periodo di riferimento (ad es. i prossimi 12 mesi).

La figura sottostante rappresenta lo schema di riferimento per la costruzione dello scenario, che abbiamo messo a punto lavorando con alcuni imprenditori.

 

Custom text

LINEE GUIDA STRATEGICHE

Poiché Il lockdown ha colpito in modo differente i diversi settori industriali, può essere utile prima di preparare la roadmap, capire in quale quadrante ci si trova e quali potrebbero essere le linee guida strategiche da seguire.

Custom text

Una volta condivise le linee strategiche generali è possibile iniziare la costruzione della roadmap.

 

 

ROADMAP

Il metodo del roadmapping è stato studiato dettagliatamente dall’Institute for Manufacturing dell’University of Cambridge e permette di condividere con l’intero management aziendale obiettivi, priorità e deadline temporali delle azioni da fare.

La costruzione della roadmap per i prossimi mesi potrebbe tenere conto di 3 fasi distinte. Nelle prime settimane (già in corso) le imprese si concentreranno sulla ripartenza delle attività e sulla evasione degli ordini acquisiti prima del lockdown. Vi sarà poi una fase di adeguamento, nella quale le modifiche più urgenti (ai prodotti, alla supply chain, alla relazione con i clienti) verranno introdotte nel modo più veloce per assicurare continuità al fatturato. In seguito le imprese dovranno evolvere per trovare un nuovo posizionamento ed un nuovo equilibrio efficiente in un mercato cambiato.

Lo stesso team che ha costruito lo scenario, preparerà quindi la roadmap posizionando nello schema riportato qui sotto, le azioni che ritiene necessarie.

Custom text

Al termine della preparazione della roadmap verranno discusse e concordate le priorità e verrà costruito un piano d’azione operativo, che sarà costituito da una serie di progetti da gestire in modo agile.

I prossimi mesi saranno infatti caratterizzati da cambiamenti rapidi ed imprevedibili e sarà pertanto necessario rivedere frequentemente il piano d’azione. Il 72% delle imprese intervistate nel sondaggio di Ernst & Young afferma infatti che nei prossimi mesi dovrà rivedere con maggior frequenza i propri piani strategici.

È sempre difficile parlare di strategia, ma per molte imprese la tenacia non sarà sufficiente a superare questa crisi: servirà soprattutto molta intelligenza.

Per maggiori informazioni :https://www.niuko.it/esplorazioni
Contattaci scrivendo una mail a:digital@niuko.it

 

Contattaci
per capire come possiamo aiutare te o il tuo team