Bosch, Cattolica Assicurazioni, Valemour: le aziende raccontano che cosa significa "fare" responsabilità sociale

Bosch, Cattolica Assicurazioni, Valemour: le aziende raccontano che cosa significa "fare" responsabilità sociale

Argomento: Eventi

Contents: 

Custom text

Quattro imprese su cinque sopra gli 80 dipendenti dichiarano di impegnarsi in iniziative di responsabilità sociale d’impresa: un fenomeno in costante crescita che mostra un investimento globale che ha raggiunto la cifra record di 1 miliardo e 122 milioni di euro nel 2015. I dati del settimo Rapporto sulla Corporate social responsibility curato dall’Osservatorio Socialis mostrano la crescente centralità della responsabilità sociale per le imprese italiane: da strumento accessorio e poco considerato, sembra essere diventata un valore essenziale per il sistema delle aziende. Tra i terreni di maggiore impegno, il Rapporto evidenzia il coinvolgimento dei dipendenti, l’attenzione all’ambiente, la lotta agli sprechi, l’ottimizzazione dei consumi energetici e del ciclo dei rifiuti.

Per il valore che progetti di responsabilità sociale d'impresa possono rappresentare per le aziende che li promuovono, Niuko ha avviato un percorso della durata di due anni per diffondere una nuova cultura della Csr. Il percorso è promosso nell’ambito del progetto “Apprendimento e responsabilità sociale per la competitività” (FSE – D.G.R. n. 948 del 22/06/2016). La prima tappa, il 28 febbraio 2017 nella sede di Grafica Veneta, ha permesso tra l'altro alle aziende partecipanti di conoscere tre best practices - quelle di Bosch, Cattolica Assicurazioni e Valemour - raccontate dalla viva voce dei rappresentanti delle aziende.

Youtube

Custom text

Cattolica Assicurazioni nel 2012 ha avviato un progetto innovativo di corporate social responsibility. Nasce così Progetto di vita. Cattolica per i giovani che impatta sulla dimensione della Csr ma in un modo del tutto diverso da quello della filantropia strategica che l’azienda già svolgeva. Progetto di vita. Cattolica per i giovani affronta il tema della disoccupazione giovanile, offrendo servizi gratuiti di orientamento scolastico e di sviluppo professionale a tutti i giovani dai 18 ai 35 anni che chiedono supporto per fare delle scelte sia formative sia in ambito professionale.

Bosch Italia porta avanti dal 2015 un progetto di responsabilità sociale che cerca di avvicinare il mondo del lavoro e quello della scuola. Si chiama Allenarsi per il futuro e ha due pietre fondanti: l’orientamento nelle scuole e l’alternanza scuola lavoro. Bosch, per volontà dello stesso fondatore Robert Bosch, ha al 90% delle partecipazioni una fondazione: in ogni Paese l’azienda declina le attività della fondazione in modo diverso e in Italia la scelta è caduta sul tema dell’occupabilità, visti i dati particolarmente alti della disoccupazione giovanile.

Valemour è un marchio sociale ideato dalla fondazione Più di un sogno per dare sostenibilità ai progetti di formazione al lavoro di giovani con disabilità intellettiva. È un marchio sociale che si posiziona sul mercato, ma anche un modello di formazione di servizio all’impresa per favorirne l’incontro con giovani potenziali lavoratori. L’esperienza della fondazione si intreccia col mondo dell’impresa fin dalla sua nascita: una delle prime esperienze maturate è stata quella con Geox, che ha portato alla creazione di una linea di prodotti – Geox for Valemour – realizzati con pellami e tessuti lavorati dai ragazzi di Valemour.

Contattaci
per capire come possiamo aiutare te o il tuo team