Custom text

Requisiti per la formazione e-learning del Preposto
I contenuti della formazione particolare aggiuntiva per il preposto, oltre ad essere quelli già previsti ed elencati dall’art. 37 comma 7 del D.Lgs. 81/2008 , comprendono i seguenti argomenti:

  1. Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale: compiti, obblighi e responsabilità;
  2. Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione;
  3. Definizione e individuazione dei fattori di rischio;
  4. Incidenti e infortuni mancati;
  5. Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri;
  6. Valutazione dei rischi dell’azienda, con particolare riferimento al contesto in cui opera il preposto;
  7. Individuazione misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  8. Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza  sul lavoro e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.

Di questi SOLO i primi 5 possono essere effettuati in modalità e-learning e sono oggetto del presente corso. La formazione particolare aggiuntiva del preposto deve essere  necessariamente completata con la frequenza di un percorso in aula che sviluppi i punti 6-7-8 del programma formativo per preposti previsto al punto 5 dell’Accordo Stato-Regioni 21 dicembre 2011. 

Destinatari
avoratori qualificati come preposti,  definiti dall'articolo 2, comma 1 lettera e) del Decreto legislativo 81/2008.

Programma
Nei cinque moduli didattici sono sviluppati i primi 5 punti del programma sugli 8 previsti dall’Accordo Stato-Regioni. 

Durata e modalità della fruizione del corso
Il corso ha una durata minima di 4 ore: tale durata è data dalla somma del tempo necessario per la visione e assimilazione completa di ciascuno dei moduli didattici e dal tempo minimo di studio individuale del materiale didattico scaricabile dalla piattaforma all'interno dei singoli moduli didattici.

Il corso è fruibile per 60 giorni dalla data di attivazione delle credenziali di accesso  (effettuata tramite mail) e la formazione deve essere effettuata durante l’orario di lavoro.

Requisiti di sistema
Per la fruizione del corso è sufficiente  un qualsiasi PC connesso ad internet mediante connessione ADSL o superiore ed un browser (Google Chrome, Internet Explorer, Firefox, Safari) con flash player oppure un tablet Ipad o android 4.0.

Modalità di valutazione
Ciascun modulo didattico deve essere visualizzato completamente da ciascun utente, secondo l’ordine sequenziale proposto, per ottenere l’avanzamento utile ai fini della tracciabilità e quindi dell’ammissione all’esame. Alla fine di ogni modulo è previsto un test di autovalutazione a correzione automatica che può essere ripetuto più volte da ciascun utente.

E’ presente inoltre un ulteriore test finale complessivo di autovalutazione sempre a correzione automatica che può essere ripetuto più volte da ciascun utente.

La piattaforma tecnologica
La piattaforma tecnologica utilizzata (Learning Management System o LMS) permette la gestione del corso basato sul web. La piattaforma utilizzata Dokeos  (https://www.dokeos.com/) è largamente utilizzata a livello internazionale e da grandi imprese. Essa consente di rispettare tutti i requisiti previsti dall’Allegato II  dell’Accordo Stato-Regioni del 07 luglio 2016. Il corso è compatibile con lo SCORM 1.2.

Docenti/tutor
Tutti i docenti che hanno realizzato i supporti didattici presentano i requisiti di “formatore sicurezza” di cui al DM 06 marzo 2013. Tutta l'attività del corsista è quotidianamente seguita da un e-Tutor a disposizione per risolvere eventuali problemi o rispondere alle domande.

Dispense
L’utente ha la possibilità, durante la fruizione del corso on-line, di scaricare il materiale inerente a tutti i moduli.

Attestato
Dopo aver fruito interamente dei contenuti del corso online e dopo aver superato il test finale , verrà rilasciato un Attestato conforme all’Accordo Stato-Regioni n°221 del 21 dicembre 2011.

Archivio generale della formazione
Tutti i documenti del corso saranno conservati nell’archivio dell’Ente di formazione quale documentazione probante l’avvenuta formazione secondo quanto previsto dalla normativa vigente e secondo le procedure interne del sistema qualità.