AVVISO 2/2021 FONDIMPRESA FORMAZIONE A SOSTEGNO DELLA GREEN TRANSITION E DELLA CIRCULAR ECONOMY

Loghi AVVISO 2/2021 FONDIMPRESA FORMAZIONE A SOSTEGNO DELLA GREEN TRANSITION E DELLA CIRCULAR ECONOMY
Scadenza

30 marzo 2022

Con l’Avviso n. 2/2021 “Formazione a sostegno della Green Transition e della Circular Economy nelle imprese aderenti”, Fondimpresa prevede uno stanziamento complessivo di 20 milioni di Euro per il finanziamento di piani condivisi rivolti alla formazione dei lavoratori delle aziende aderenti al Fondo che stanno realizzando un progetto o un intervento di Trasformazione Green o di Economia Circolare nell’ambito delle proprie attività.

AMBITI DI INTERVENTO

Ciascun Piano formativo dovrà avere ad oggetto esclusivamente uno dei seguenti ambiti:

Ambito A:  TRASFORMAZIONE GREEN: progetti o interventi che possono riguardare soluzioni di processo, di prodotto, organizzative e legate a software gestionali:

  • Tutela della biodiversità e dei servizi eco-sistemici (es. interventi a tutela della biodiversità sui terreni agricoli, riduzione dell’uso di pesticidi, un uso efficiente della risorsa idrica, rigenerazione del suolo, ripristino delle foreste e delle zone umide, etc.);
  • Perseguimento della decarbonizzazione (es. interventi a sostegno dell’efficientamento energetico dei processi industriali e degli edifici, impiego di mezzi/tecnologie a riduzione delle emissioni di CO2, etc.);
  • Riduzione dell’inquinamento (es. utilizzo di tecnologie verdi nei processi produttivi, sviluppo di nuove soluzioni per la riduzione delle emissioni inquinanti, etc.);
  • Digitalizzazione green (es. adozione di sistemi di monitoraggio dell’inquinamento atmosferico e idrico, soluzioni connesse alle tecnologie IoT per la digitalizzazione e la dematerializzazione dei processi gestionali).

Ambito B: ECONOMIA CIRCOLARE: progetti o interventi che possono riguardare soluzioni di processo, di prodotto, organizzative, legate a software gestionali o a nuovi modelli di business:

  • Approvvigionamento di materie prime (es. interventi per l’impiego di materie prime provenienti da fonti sostenibili e rinnovabili, etc.);
  • Progettazione (es. sviluppo di soluzioni di eco-design, etc.);
  • Produzione (es. interventi per la riduzione del consumo di risorse nel processo produttivo, riduzione dell’uso di sostanze chimiche nel processo produttivo, riduzione della produzione dei rifiuti derivanti dal processo di produzione, soluzioni per la condivisione di impianti/ mezzi/strumentazioni per lo svolgimento di attività connesse al processo produttivo, etc.);
  • Distribuzione/logistica (es. interventi per la riduzione dei tragitti, impiego di mezzi e tecnologie per la riduzione dei consumi e la gestione efficienti dei siti logistici, etc.);
  • Consumo/vendita (sviluppo di strategie di vendita basate su modelli “on demand”, sviluppo di strategie di vendita basate su modelli “product as a service”, sviluppo di programmi e servizi di coinvolgimento del consumatore relativamente all’estensione della vita o alla gestione del fine vita del prodotto venduto, etc.).;
  • Raccolta (interventi per il miglioramento delle operazioni di raccolta dei rifiuti aziendali, etc.);
  • Recupero/riciclo (interventi volti a favorire il recupero e il riciclo dei rifiuti aziendali, etc.).

DESTINATARI

Sono destinatari dei Piani formativi esclusivamente i lavoratori dipendenti (impiegati, quadri ed operai) compresi gli apprendisti, occupati in imprese che hanno aderito a Fondimpresa.

Sono compresi tra i destinatari anche i lavoratori posti in CIG o con contratti di solidarietà, a condizione che vi sia una finalità di reinserimento, specificata nell’accordo di condivisione.

Il Piano deve prevedere la partecipazione:

• In relazione all’Ambito A: di almeno 15 dipendenti

Se il piano formativo è interaziendale almeno il 20% dei lavoratori deve appartenere a PMI.

Il Piano interaziendale è ammissibile esclusivamente se tutte le imprese coinvolte sono direttamente interessate dal medesimo progetto/intervento di Trasformazione Green.

• In relazione all’Ambito B: di almeno 60 dipendenti.

ATTIVITA’ FORMATIVE

Ciascuna azione formativa deve prevedere da un minimo di 8 ore di durata ad un massimo di 100 ore.
Ciascun lavoratore può partecipare al massimo a 100 ore (anche in più azioni formative).
La durata massima del Piano formativo è di 12 mesi dalla data di ricevimento della comunicazione di ammissione a finanziamento.

FINANZIAMENTO

Ambito A: Finanziamento minimo di € 50.000,00 e un finanziamento massimo di € 150.000,00

Ambito B: Finanziamento minimo di € 100.000,00 e un finanziamento massimo di € 250.000,00.

TERMINI PER LA PRESENTAZIONE

A partire dalle ore 9:00 del 15 ottobre 2021 (la verifica di ammissibilità verrà effettuata secondo l’ordine cronologico di presentazione).

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
Compila il form  e verrai ricontattato al più presto dallo Staff Niuko!
L’analisi di fattibilità è gratuita!

 

Per informazioni e approfondimenti contattare:
Susanna Casellato
Tel.: 0444 1757711
E-mail: susanna.casellato@niuko.it