Avviso 1/2024 Fondirigenti – Transizioni digitali: mindset e competenze manageriali per la competitività d’impresa

Loghi Avviso 1/2024 Fondirigenti – Transizioni digitali: mindset e competenze manageriali per la competitività d’impresa
Scadenza

DALLE ORE 12.00 DEL 08 MAGGIO 2024 ALLE ORE 12:00 DEL 20 GIUGNO 2024 (TERMINE UNICO)

Obiettivi

L’Avviso 1/2024 intende sostenere lo sviluppo delle competenze manageriali necessarie per il miglior utilizzo dell’innovazione tecnologica e, in particolare della digitalizzazione, a supporto della competitività aziendale e dell’occupabilità dei dirigenti. 

I processi di trasformazione digitale, amplificati dalle recenti evoluzioni delle tecnologie legate all’Intelligenza Artificiale, comportano significativi impatti in termini di performance per le imprese e di occupabilità per i lavoratori. 

In particolare, gli impatti della digitalizzazione sui risultati aziendali si evidenziano non solo con riferimento all’incremento della produttività, dell’efficienza e della redditività, ma anche rispetto ai risultati aziendali sugli indicatori ESG, evidenziando un ruolo centrale della digitalizzazione anche nel raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità. Allo stesso tempo, l’introduzione delle tecnologie digitali comporta rapide e pervasive innovazioni nelle competenze richieste ai lavoratori, richiedendo un continuo aggiornamento delle competenze esistenti, favorendo la nascita di nuove figure professionali (anche manageriali) e un adeguamento dell’organizzazione del lavoro.

Destinatari

I destinatari degli interventi formativi sono i dirigenti occupati presso le aziende aderenti a Fondirigenti.

Alle attività formative potranno partecipare altre figure manageriali in qualità di uditori (imprenditori, manager, giovani manager non inquadrati come dirigenti da coinvolgere in particolare nell’ambito delle attività dedicate ai giovani leader).

Le Grandi Imprese già beneficiarie di un finanziamento Avviso 1/2023 o dell’Avviso 3/2023 NON possono partecipare.

Risorse disponibili

Totali a bando: € 10.000.000,00

Valore progetto: non superiore a € 12.500,00

Inizio attività formative (ammissibilità)

Le attività formative non potranno iniziare prima della pubblicazione della graduatoria e dovranno prevedere idonee attività di valutazione finalizzate al rilascio di un’attestazione degli apprendimenti acquisiti trasparente e spendibile.

La graduatoria dei Piani valutati sarà pubblicata sul portale web di Fondirigenti entro al massimo 90 giorni dal termine per la presentazione dei Piani (ENTRO IL 18 SETTEMBRE 2023). 

La data di pubblicazione della graduatoria corrisponderà alla data di approvazione dei Piani.

Realizzazione e invio rendicontazione

Il termine per l’invio della rendicontazione è fissato in 210 GIORNI SOLARI (7 MESI), compresi agosto e festività, A PARTIRE DALLA DATA DI PUBBLICAZIONE DELLA GRADUATORIA sul portale web di Fondirigenti e sarà, in ogni caso, ribadito nella lettera di approvazione del Piano.

Tipologia di progetti

L’Avviso finanzia due diverse modalità di Piani formativi aziendali:

  • il Piano aziendale Singolo;
  • il Piano aziendale Aggregato.

Piano aziendale Singolo

Si tratta di un Piano presentato da una singola azienda per rispondere a specifici fabbisogni formativi e obiettivi di crescita manageriale e aziendale. (se PI, + 4 punti)

Piano aziendale Aggregato

Si tratta di un Piano in cui più aziende, indipendentemente dalla loro dimensione, territorio o settore di appartenenza, decidono di realizzare un percorso formativo comune, in tutto o in parte, in funzione di una motivazione e di obiettivi di crescita condivisi che vengano chiaramente descritti nelle proposte formative.

La forma aggregata deve essere supportata da interessi ed opportunità di business o di collaborazione tra le aziende che potranno essere determinati, a titolo di esempio, dall’appartenenza a:

  • gruppi industriali;
  • filiere produttive con rapporti commerciali di collaborazione, fornitura o subfornitura;
  • reti già consolidate o che stanno per costituirsi;
  • ATI, consorzi o partenariati già attivi o in fase di attivazione;
  • altre forme stabili di collaborazione.

Un Piano, per essere considerato aggregato, dovrà rispettare i seguenti requisiti minimi:

  • dovrà essere composto da singoli Piani di aziende (anche identici tra loro), nel numero minimo di 3 e massimo di 6, ciascuna con almeno un dirigente in formazione;
  • dovrà aver identificato una delle aziende partecipanti quale soggetto Capofila.

Interventi ammissibili

Ogni azienda partecipante potrà scegliere all’interno del formulario un’unica Area di intervento prevalente per la realizzazione della propria proposta formativa.

  1. Strategie di sostenibilità

Gli interventi formativi dovranno supportare le imprese e i dirigenti nella propria capacità di sfruttare la leva digitale per migliorare processi di pianificazione e innovazione strategica per la transizione sostenibile in chiave ESG.

Possibili ambiti formativi (a titolo di esempio): 

Tecnologie per la riduzione dei consumi di materie prime, di acqua, di energia e per l’efficientamento di risorse; Intelligenza artificiale per lo sviluppo di innovazione, sostenibilità e processi di economia circolare; Data analysis per il monitoraggio degli obiettivi ESG; Competenze digitali per lo sviluppo di progetti orientati al green e alla sostenibilità; Sistemi evoluti di utilizzo dei dati per l’efficientamento e la diminuzione di consumi e per la promozione di pratiche sostenibili; Sistemi di monitoraggio e loro interazione con i sistemi di automazione.

  1. Processi aziendali

Gli interventi formativi dovranno supportare le imprese e i dirigenti nell’utilizzo di nuove tecnologie digitali per innovare i processi produttivi aziendali.

Possibili ambiti formativi (a titolo di esempio): Digital Lean; Digital supply chain; Ridefinizione della catena di fornitura tramite Internet of Things; Business intelligence; Big Data; Business Analytics; Digital marketing; Marketing analytics; CRM; Social media analysis; Strategie e tattiche di Marketing 5.0; Cyber Security e Blockchain technology; Manifattura additiva, Machine learning e Machine collaboration; Intelligenza artificiale; Realtà aumentata, Multiverso e Metaverso..

  1. Organizzazione del lavoro

Gli interventi formativi dovranno supportare le imprese e i dirigenti nell’impiego della leva digitale per migliorare ed innovare l’organizzazione del lavoro.

Possibili ambiti formativi (a titolo di esempio): Strumenti digitali per la progettazione e pianificazione delle modalità e dei processi lavorativi; Strumenti digitali per il recruiting; Strumenti digitali per la valutazione delle performance; Strumenti digitali per gestire i servizi di welfare e per lo sviluppo del Capitale Umano.

  1. Capacità individuali

Gli interventi formativi dovranno supportare l’innovazione del mindset manageriale per governare le innovazioni tecnologiche e guidare il cambiamento tecnologico, rafforzando la capacità di saper risolvere problemi complessi attraverso un utilizzo consapevole degli strumenti digitali e tenendo conto degli aspetti etici connessi al loro utilizzo.

Possibili ambiti formativi (a titolo di esempio): Capacità di organizzare e capitalizzare la connessione tra reti e comunità virtuali (Knowledge Networking); Capacità di comunicare efficacemente, coordinare i progetti e gestire la propria identità digitale in ambienti digitali (Virtual Communication); Capacità di usare correttamente gli strumenti digitali con la dovuta attenzione all’equilibrio tra vita professionale e salute personale (Digital Awareness): proteggere i dispositivi, proteggere i dati personali e la privacy, tutelare la salute e il benessere, Netiquette.

Presentazione e Scadenza

DALLE ORE 12.00 DEL 08 MAGGIO 2024 ALLE ORE 12:00 DEL 20 GIUGNO 2024 (TERMINE UNICO)

Per informazioni

Susanna Casellato
Progettazione
t. +39 0444 1757711
e-mail: susanna.casellato@niuko.it

Richiesta informazioni